Regolamento elettorale transitorio – A.A. 2019/2022.

 

Il Consiglio Direttivo in carica è in scadenza di mandato e si propone di procedere al rinnovo entro la chiusura del corrente Anno Accademico (maggio 2019).

Il nuovo Consiglio sarà composto da un Presidente e un numero massimo di 8 (otto) consiglieri.

Tutti i soci sono candidabili e per potersi proporre  dovranno essere in regola con il pagamento della quota associativa degli ultimi 2 (due) anni accademici; non è ammessa la doppia candidatura a Presidente e a Consigliere.

Hanno diritto al voto i soci risultanti iscritti all’ associazione al  31 dicembre 2018.

I votanti, aventi diritto a partecipare all’assemblea generale degli associati, dovranno eleggere il Presidente ed il consiglio che, alla prima seduta e su proposta insindacabile del Presidente, ratifica l’ assegnazione delle cariche previste.

E’ compito del Consiglio uscente provvedere alla convocazione elettorale, nominare la commissione di verifica, stabilire le modalità di candidatura e quanto altro necessario per il regolare svolgimento delle operazioni elettorali.

L’ assemblea generale degli associati sarà convocata dal Presidente per il giorno 24 maggio, come da art. 7 comma 4 dello statuto in vigore, con un preavviso di almeno 15gg.

La convocazione sarà resa pubblica tramite :

  • Affissione nella bacheca sociale e nelle aule.
  • Pubblicazione sul sito internet.
  • Pubblicazione sulla pagina Facebook.

La candidatura dovrà essere presentata e protocollata in Segreteria, tramite apposito modulo, dal 30 aprile al 10 maggio.

Contestualmente alla convocazione dell’ assemblea generale sarà costituita la Commissione elettorale formata da almeno 3 (tre) componenti, di cui uno con funzione di Presidente, con compiti di :

  • Verificare le candidature presentate.
  • Assistere alle operazioni di voto in modo da assicurarne il regolare svolgimento.
  • Verbalizzare le operazioni di spoglio che, dovranno avvenire subito dopo la chiusura del seggio e proseguire sino al definitivo scrutinio delle schede e, quindi, alla proclamazione degli eletti.

A ciascun socio, avente diritto al voto, sarà consegnata apposita scheda suddivisa in due parti :

  • La parte sinistra presenterà i nomi dei candidati alla Presidenza.
  • La parte destra presenterà i nomi dei candidati alla carica di consigliere.
  • A lato di ogni nominativo è previsto un quadrato da barrare per assegnare la propria preferenza.
  • Si potrà assegnare una sola preferenza per l’elezione del Presidente e sino a 8(otto) per l’elezione dei consiglieri.